Mediazione linguistica

La scuola, per facilitare l’inserimento degli alunni stranieri che non hanno padronanza della lingua italiana, si avvale di un mediatore linguistico. 
Il mediatore linguistico ha le seguenti finalità:
  • Inserire in classe alunni stranieri
  • Facilitare l’inserimento e la partecipazione delle famiglie degli stessi alunni nel contesto scolastico
  • Facilitare le comunicazioni tra scuola e famiglia
La figura del mediatore è fondamentale per la famiglia, per l’alunno, per i docenti e per i compagni in quanto:
  • Consente di creare un ponte tra la scuola e la famiglia
  • è presente, su richiesta degli insegnanti, ai colloqui con i genitori dell’alunno
  • supporta il confronto e l’apprendimento tra l’alunno e le insegnanti
  • aiuta l’insegnante a preparare il materiale didattico
  • spiega alle insegnanti alcune differenze culturali
  • aiuta l’insegnate a capire la reale comprensione da parte dell’alunno
  • facilita la comunicazione tra il bambino straniero e i compagni, in accordo e dietro indicazione degli insegnanti