Prendiamoci gusto

PRESENTAZIONE AI GENITORI DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

Cari genitori, il progetto che noi insegnanti abbiamo voluto portare a scuola nasce dalla convinzione che l’esperienza del cibo sia parte fondamentale del gusto per la vita. Ogni sforzo che facciamo per affinare i sensi dei bambini - a tavola, ma non solo - aiutandoli a scoprire tutti gli aspetti vitali dell’atto alimentare è tempo ben speso. Abbiamo così deciso di intraprendere con la classe il progetto “Prendiamoci gusto!” che vedrà coinvolti i bambini in attività didattiche basate su principi scientifici, incentrate sull’educazione al gusto, e mirate a:
  • Sradicare i pregiudizi alimentari su cibi poco conosciuti o rifiutati a priori, come frutta e verdura;
  • Esercitare le capacità percettive e allenare i cinque sensi per stabilire un rapporto più consapevole col cibo;
  • Allargare il vocabolario sensoriale, per esprimere meglio le preferenze alimentari e comprendere le tante caratteristiche del cibo.
La varietà dell’alimentazione è un elemento chiave per l’ adeguatezza della dieta a qualsiasi età. Ciò implica di indurre gli individui ad accettare una gamma di alimenti più eterogenea possibile. In particolare, per quanto riguarda i bambini, gli approcci educativi più efficaci sono quelli che utilizzano il metodo induttivo (dalla pratica alla teoria), tramite giochi, laboratori e tutte le forme didattiche orientate ad incrementare l’esperienza.
Proponiamo a tutti voi di osservare le conseguenze sui bambini del percorso “Prendiamoci Gusto!”. Potreste accorgervi che saranno in grado di esprimere meglio le proprie preferenze e di andare oltre le prevedibili risposte “perché mi piace” o “perché è cattivo” quando scelgono o rifiutano il cibo. Potrete contribuire all’allenamento del gusto giocando con loro: sfidateli a riconoscere dove avete messo una goccia di limone, di aceto o una punta di sale, invitateli a confrontare diversi alimenti, ad esempio mettendoli in scala dal più amaro al più dolce. Aiutateli ad andare oltre il concetto di “buono” e “cattivo” quando esprimono i propri gusti. I bambini ne saranno divertiti e la vostra relazione con loro ne trarrà beneficio. Le occasioni per affinare i sensi sono innumerevoli, prendeteci gusto anche voi!
Sappiamo bene che educare un bambino ad apprezzare i cibi sani ed un’alimentazione varia, è un arduo compito, che richiede convinzione e notevole impegno, ma il percorso proposto vi aiuterà e vi riserverà delle piacevoli sorprese. Grazie della collaborazione.
GLI INSEGNANTI
Adattato dal libro: Prendiamoci gusto! Giuliana Gellini, Tiziano Agostini. Giunti Scuola
Clicca qui per scaricare la lettera download

Alcune foto dei momenti salienti dell'iniziativa

Nessun commento ancora

Lascia un commento